www.thenumberone.it

Home

Lettera elettorale europee 2009

Cari amici e sopratutto care amicie, mi sento in dovere di scrivere a tutti Voi perchè possiate apprezzare la verità in un momento così difficile per il nostro Paese. Questo è un momento storico e bisogna cercare di approfittarne, non lasciarsi sfuggire la grande opportunità che la crisi ci ha offerto. E mi rivolgo a voi tutti la colpa trova un unica colpevole, la sinistra che con i suoi atteggiamenti invidiosi vuole renderci tutti più poveri.

La sinistra mi odia: non sopportano il mio successo e il fatto che a oltre settantanni io sia ancora pienamente funzionale. A D' Alema sono venuti persino i capelli bianchi: non è vero che se li tinge per sembrare più distinto e non è neanche una parrucca. Sono proprio i suoi.

E' quindi è mio preciso dovere difendarmi dal fango che mi stanno gettando addosso: dalla sentenza Mills un signore che io credevo già morto da tempo, all' accusa di frequentare minorenni come la signorina Noemi che io non ho mai toccato in vita mia, anche perchè io nel rapporto di coppia, e chi mi conosce lo sa, sono la figura passiva. Chiedete alle nostre parlamentari per avere conferma; perchè non intervista loro Repubblica invece di andare a domandare alla zia, con cui ho chiuso ogni rapporto da quando gli sono cresciuti i baffi, o all' ex fidanzato, una persona invidiosa e meschina troppo povero per permettersi il cialis ed il viagra.

E vogliamo parlare della attivista di sinistra, giudice Gandus: non è vero che io non sono mai andato ad una udienza del processo per chissà quale motivo, l'unico motivo che mi ha impedito di presenziare è stata l' età della signora troppo attempata per meritare attenzione.

Certo quindi delle mie ragioni, ampiamente riportate dai più noti intelletuali liberisti del nostro paese e garanti della libertà di espressione, quali Fede, Rossella,Mimum e Topo Gigio, ma non Veltroni, chiedo ancora una volta a tutti voi il vostro voto utile per permettere a me e alla mia compagine di Governo di portare a compimento l' opera di cambiamento del paese iniziata oramai 15 anni fa.

Ricordate quei politici pizzicati con le mani nella marmellata? Ora non esistono più. Nessun politico e men che meno io verrà mai più beccato con le mani nella marmellata e poi mostrato in lacrime alla televisione.

Un simile spettacolo dobbiamo rispiarmiarlo ai nostri figli perchè non educativo. Sulle mie televisioni simili immagini che turbano i minori saranno bandite. Mettete che un giorno una persona come Naomi mi veda in lacrime in TV, pensante come potrebbe rimanere turbata la piccola.

Se avete un cuore non potete che stare dalla mia parte.

Questo è un mio preciso impegno che prendo di fronte a voi: lo giuro sui miei figli.

Un caldo abbraccio a tutti (e a tutte...), vostro amato papi

Silvio Berlusconi

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna